News

REGIONE LOMBARDIA AGEVOLAZIONI PER PROMUOVERE L’OR

Con l’obiettivo di ampliare e diversificare i canali di accesso ai mercati esteri da parte delle MPMI lombarde, la Regione Lombardia ed il sistema camerale locale agevolano gli investimenti per individuare strumenti finanziari e creditizi più consoni alla strategia di internazionalizzazione e per progetti di E-Commerce. Beneficiari
  • MPMI con sede legale e/o operativa in una provincia lombarda, regolarmente iscritte al Registro delle Imprese ed attive, aventi codice primario ATECO 2007 ricompreso in una delle seguenti sezioni: C - F- J62, 63 - K64, 65, 66 - M69, 70, 71, 72, 73, 74 (manifatturiero, costruzioni e servizi alle imprese)
  • Consorzi e/o aggregazioni di MPMI aventi le caratteristiche richieste al punto precedente
Iniziative agevolabili Sono previste due linee di intervento: A. Piano finanziario per l’export, a cura di un export manager accreditato presso la Regione; B. E-commerce per l’export in ambito B2C: individuazione di piattaforme e-marketplace specializzate, acquisizione di strumenti e servizi per avviare o qualificare l’attività di vendita on-line. Spese finanziabili A. Consulenza per la definizione di un piano finanziario per l’export, valutazione preventiva e monitoraggio dell’affidabilità dei clienti esteri, contrattualistica internazionale, credit management; B. Analisi delle esigenze di logistica e magazzino, di gestione delle procedure gestionali (raccolta ordini, fatturazione, packaging) per ottimizzare l’avvio dell’export tramite il canale E-Commerce, acquisizione servizi e dotazioni strumentali, predisposizione del portfolio prodotti, web design, creazione vetrina e schede prodotti, produzione filmati, webinair, traduzione testi, azioni di promozione, protezione e registrazione marchi, servizi di posizionamento sulle piattaforme prescelte, fee di accesso (max 50% delle spese totali), formazione (max 30%). Le spese (min € 6.000,00) devono essere successive alla presentazione della domanda. Misura dell’agevolazione Contributo a fondo perduto in regime “de minimis”, fino al 50% delle spese ammissibili, in accordo ai seguenti importi massimi: A. € 5.000,00; B. € 6.000,00. Scadenze Le istanze potranno essere inviate telematicamente a partire dal prossimo

6 aprile 2017

e fino ad esaurimento delle risorse disponibili (5 milioni di Euro).