News

CAMERA DI COMMERCIO BOLOGNA BANDO VOUCHER DIGITAL

Finalità

Promuovere la diffusione della “cultura digitale” presso le MPMI (Micro e Piccole Medie Imprese) attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie 4.0 e la implementazione di nuovi servizi e modelli di business.

 

Beneficiari

MPMI attive, con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Bologna (esistente al momento della liquidazione del contributo), che non siano fornitori della CCIAA, in forma associata (Misura A – Progetti finalizzati all’introduzione delle MPMI di tecnologie 4.0) o singola (Misura B – Contributi per servizi di consulenza e formazione sulle tecnologie 4.0).

 

Iniziative Ammissibili

Sono agevolati interventi compresi nei seguenti Ambiti Tecnologici:

Elenco 1 (beni materiali e immateriali “iper-ammortizzabili”):

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D) 
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field) incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali - ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

Elenco 2 (servizi di consulenza collegati agli interventi di cui all’Elenco 1):

  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi

 

Spese Ammissibili

  • servizi di consulenza
  • servizi di formazione
  • software, licenze sw, canoni di utilizzo di sw in cloud

 

inerenti le tecnologie di cui al precedente Elenco 1 e di importo complessivo minimo pari ad Euro 6.000,00.


Le attività e le relative fatture e quietanze devono essere successive alla data di presentazione della domanda e rendicontate entro il 16/09/2019.


Sono ammesse esclusivamente le spese sostenute con fornitori che:

  • hanno sede legale in uno degli Stati dell’Unione Europea;
  • non sono beneficiari della presente agevolazione;
  • non sono collegati all’impresa richiedente.

 

Agevolazione

Contributo a fondo perduto sotto forma di voucher, fino ad un massimo di € 10.000,00 di contributo per singola impresa (oltre alle premialità previste per le aziende in possesso del “rating di legalità”).

 

L’agevolazione rientra nel regime “de minimis”.

 

Lo stanziamento complessivo è pari a 840.000,00 euro.


 

Presentazione domande

Le domande, accompagnate dai preventivi su carta intestata del fornitore e dal rapporto di self-assessment di maturità digitale, possono essere presentate

 

dal 17/09/2018 al 03/10/2018

 

salvo esaurimento dei fondi disponibili.

 

L’ordine di precedenza nella graduatoria è determinato dall’ordine cronologico.