News

BONUS INVESTIMENTI PUBBLICITARI 2017/18

Il credito d'imposta è un incentivo automatico che si applica alle imprese e ai lavoratori autonomi che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche digitale, ovvero sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, il cui valore superi almeno dell'1% gli analoghi investimenti effettuati su tutti i mezzi di informazione nell'anno precedente.

BENEFICIARI

Imprese e lavoratori autonomi.

SPESE AMMISSIBILI

Investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica ovvero sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

AGEVOLAZIONE

L'incentivo è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati e sale al 90% nel caso di microimprese, PMI e start up innovative.

Il credito d’imposta è calcolato applicando la percentuale spettante all’incremento degli investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione rispetto all'anno precedente, purché tale aumento sia almeno pari all’1%. Non è possibile presentare la domanda relativa al periodo ammissibile del 2017 per i soggetti, che non hanno effettuato investimenti nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Regolamento Attuativo è finalmente stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale (GURI) del 24 luglio scorso e prevede l’invio di due istanze, rispettivamente relative a

  • spese sostenute nel periodo 24/06 – 31/12/2017;
  • spese sostenute nel 2018.

 

La trasmissione dei dati relativi alle due annualità potrà essere perfezionata a partire dal 22 settembre ed entro il 22 ottobre 2018. Entro la fine di novembre saranno assegnati gli importi di credito d’imposta spettanti a ciascun beneficiario, sulla base delle richieste ricevute e delle risorse disponibili.

Successivamente, il bonus fiscale potrà essere utilizzato in compensazione mediante il modello F24.